DIRITTO di RECESSO

diritto di recesso - 100% Soddisfatti o rimborsati

Diritto di Recesso

APPLICAZIONE

Il diritto di recesso si applica ai Clienti che rientrano nella definizione di “Consumatori” secondo la legge, vale a dire soltanto le persone fisiche che agiscono al di fuori della propria attività professionale.

 

TERMINI

 

Il Cliente ha facoltà di esercitare il diritto di recesso entro il termine di 7 (sette) giorni dall’acquisto, intendendosi come momento conclusivo dell’acquisto la prima di queste due fattispecie: l’invio della conferma d’ordine da parte del venditore, ovvero la ricezione del pagamento (a saldo totale o in acconto anche parziale) da parte di quest’ultimo.

 

CASI ESCLUSI

 

Il diritto di recesso non si applica nei seguenti casi: a) per la fornitura di servizi la cui esecuzione sia iniziata, con l’accordo del consumatore, prima della scadenza del termine di sette giorni. b) per la fornitura di beni confezionati su misura o chiaramente personalizzati, (come -a titolo di puro esempio- articoli la cui finitura o le cui misure siano state realizzate su richiesta del Cliente) o che, per loro natura, non possono essere rispediti o rischiano di deteriorarsi o alterarsi rapidamente. c) a bene già consegnato, il recesso non può esercitarsi se il bene è stato usato ed è usurato.

 

ESERCIZIO DEL DIRITTO DI RECESSO

 

Il diritto di recesso può essere esercitato dal consumatore in qualunque caso di contratto a distanza, senza penalità e senza alcun obbligo di specificare il motivo. Per quanto riguarda l’acquisto di beni, tale diritto si esercita entro dieci giorni lavorativi dal ricevimento della lettera a mezzo lettera raccomandata oppure anche per fax o telegramma (a patto che sia confermato da raccomandata entro 48 ore). Per il computo dei giorni, si considera esercitato nel momento della spedizione della raccomandata. L’acquirente che esercita il diritto di recesso ha diritto alla restituzione dell’intera somma dell’acquisto, al netto delle spese indicate qui di seguito.

 

SPESE A CARICO DEL CLIENTE CHE RECEDE

 

Rimangono a carico dell’acquirente le spese di spedizione per la restituzione del bene. Le spese di trasporto già sostenute dal venditore, se addebitate a parte, non saranno restituite; se comprese nel prezzo saranno invece rimborsate. L’acquirente che recede è tenuto a provvedere ad imballare i beni che intende rendere in modo adeguato prima di affidarli al corriere ed è comunque responsabile di farli giungere al venditore in buono stato. Eventuali danni dovuti a imballo insufficiente o comunque al trasporto saranno quantificati dal venditore e decurtati dal valore del rimborso. Il venditore rimborserà il Cliente per il valore netto entro 30 giorni dal ricevimento della merce resa. Per quanto non espressamente indicato nel presente testo, valgono le norme di legge.